El Ghibli - rivista online di letteratura della migrazione

Nota biografica | Versione lettura |

naufragio

dario edgar gonzales

Con i miei sogni distrutti
come un albero di zucchero sotto la pioggia
senza nessuna nave sana
con l'amore incerto
prendo il sole del sud
e la luna del nord
e mi innalzo nell'uccello che sono io stesso
con la speranza che Dio,
quel cacciatore furtivo,
sia addormentato.

Inizio pagina

 

proprietÓ privata

dario edgar gonzales

Ogni volta che ho acquistato una terra
per avere un posto dove morire
fu sventurata.
Ho perso l'amore
e sono rimasto con la terra
deserta dove seppellire
il mio cuore.
E' arrivata l'ora
di liberarsi della terra
per potere dissotterrare
l'amore.
Spartir˛ l'utile della vendita
tra quelli che mi hanno aiutato
ad edificare questa triste ereditÓ di miserie,
qualcuno non c'Ŕ pi¨.
Comincer˛ a camminare
per capire se rimanendo fedele
al tetto che mi insegnarono
ad accettare,
posso vedere la smorfia della gioia
o magari la sua ombra.

Inizio pagina

 

resurrezione

dario edgar gonzales

Perdita quotidiana
e abbandono eterno
azzurro senza voce
non nominare l'agonia
aspetta fino a domani,
risorgi,
perchÚ tu sei
complice del giorno.

Inizio pagina

Home | Archivio | Cerca

Archivio

Anno 0, Numero 3
March 2004

 

 

 

©2003-2014 El-Ghibli.org
Chi siamo | Contatti | Archivio | Notizie | Links