El Ghibli - rivista online di letteratura della migrazione

sono rimasto in bilico

rasim soldit

Rom

SONO RIMASTO IN BILICO

Sono rimasto in bilico
sulla lama di un coltello
sono rimasto gelato come la pietra.

Il mio cuore tremň
son caduto sul filo del coltello.
M’č rimasta la mano destra
e l’occhio sinistro.

Ho versato lacrime
ad Auschwitz dove sono morti gli zingari.

La lacrima č scesa
la mano ha preso la penna
per scrivere parole qualunque.


Italiano

Acilem

Acilem pe ivitsa provalije
pe oštritsa hangarehko
acilem sar o bar le dome.

Mo ilo zamrisarda
pelem pe oštritse curi.
Acilo mo desno va
taj mi lijievo jak.

Avsa muklem
ando Aušvits kaj acile e Roma,

Suza peli
o va Iija e olovka
te piši gasavo alav

Home | Archivio | Cerca

Supplemento

(ISSN 1824-6648)

alle porte della città

A cura di raffaele taddeo

 

Archivio

Anno 5, Numero 20
June 2008

 

 

©2003-2014 El-Ghibli.org
Chi siamo | Contatti | Archivio | Notizie | Links