El Ghibli - rivista online di letteratura della migrazione

Nota biografica | Versione lettura |

la litania dei sopravvisuti

adele desideri

*Rhabar, Alzaia Naviglio Grande, maggio 2007

Nel rivo essiccato
l’acqua non è più santa:
abbiamo reciso i capelli.

Le ampolle - prive di latte -
sono colme di ricordi.

Il respiro scolora,
nel delta brunito resta
un’orma cuneiforme.

Passa un tram,
breve è il viaggio,
senza tempo il letargo.

Verrà il mattino con le sue maschere
e il bagliore di una luce che trafigge.

Tra le lenzuola increspate resterà
l’ombra delle nostre attese,
la traccia d’un gomitolo di vita.

Nella polvere cercheremo
i documenti perduti,
mentre una voce ignota canterà
la litania dei sopravvissuti.

dalla raccolta inedita L’eremo dei pensieri sospesi

Inizio pagina

Home | Archivio | Cerca

Archivio

Anno 10, Numero 40
June 2013

 

 

©2003-2014 El-Ghibli.org
Chi siamo | Contatti | Archivio | Notizie | Links