El Ghibli - rivista online di letteratura della migrazione

Nota biografica | Versione lettura |

contrattempo

prisca agustoni

1

Penso Dona Maria Alegria
con le edere

le idee che sono viaggi
senza visi da ricordare;

una parola, una sola
come paraguas o solitudine

per smontare il tormento
del quotidiano.

2

Perché ci sei tu che passi
con i tuoi passi
di granchio o aquila

non aspettarmi
sulle scale,
in fila come i gufi nella notte.

La città è un'alba costante

e io non sono di aurevoir,
né immensa come tu mi ascolti.

Solo non aspettarmi,
giuro che non ti perdo
e nemmeno ti prendo.

Questi baci rimangono.
Fantasmi o ponti mossi.

3

Mappa di un corpo
che culla e ci esplora

e implora

geografia di percorsi
docili e indomabili.

Prima che la notte
sia rifugio o ritiro
o oblio.

Inizio pagina

Home | Archivio | Cerca

Archivio

Anno 1, Numero 5
September 2004

 

 

 

©2003-2014 El-Ghibli.org
Chi siamo | Contatti | Archivio | Notizie | Links